Quale è la tua meta?

Cerca il luogo che ti interessa e, se ci sono stata, sarò felice di aiutarti!

Destinazione Thailandia

Ogni cento metri il mondo cambia: destinazione Thailandia

Sono davanti a questa pagina bianca da più di mezz’ora e non riesco a trovare le parole per iniziare.
Non le riesco a trovare perché ancora non ci credo che, tra poco meno di due giorni, metterò finalmente piede in Thailandia, il mio primo traveldream del 2015.
In questo momento non sono per i giri di parole, devo dirlo, devo urlarlo perché sono tremendamente felice.
La Thailandia. Il paese di cui mi sono innamorata grazie a Pechino Express ed ai meravigliosi racconti di quel tesoro di Manuela, la nostra amicizia è nata proprio con un’email riguardante la terra del sorriso – prima ancora che aprissi il blog.

Sarà un viaggio speciale e delle prime volte.

Speciale perché sarà la nostra prima esperienza di due settimane.
Speciale perché sarà il nostro primo viaggio intercontinentale.
Speciale perché sarà la nostra prima volta in Asia.
Speciale perché sarà la nostra prima volta con lo zaino (e pesa solo 4,5 kg).
Speciale perché abbiamo deciso di buttarci a capofitto e assaggiare la cucina locale.
Speciale perché saremo noi, i nostri cuori ed un nuovo paese da scoprire.

Cosa mi aspetto dalla Thailandia? Tanto, purtroppo.
Ma sono convinta che non mi deluderà, non le permetterò di deludermi. 
Sono pronta a prendere tutto ciò che mi ritroverò davanti e non permetterò a niente e nessuno di rovinare questa grande storia d’amore nata a distanza.

Per la prima volta, parto senza aver organizzato tutto nei minimi dettagli.. certo, abbiamo gli hotel ed i voli interni prenotati ma decideremo cosa fare e vedere alla giornata. 

Sono agitata? Oggi un po’ meno, ma nei giorni scorsi quando Mario mi diceva “ci siamo quasi, ci siamo quasi” tremavo con una foglia.
Da un lato credo di non essere pronta – anche se credo che non si sia mai pronti a nuove esperienze – all’altro sono iper-euforica.

Sono curiosa da matti. Ci immagino già nelle vie di Chinatown a Bangkok, sul Chao Praya o nella confusione di Khao San Road.
Immersi nella pace e storicità di Ayutthaya – che mi riporta alla mente il cartone animato “Il Re ed io”.
L’angolo di paradiso in terra Koh Nang Yuan, dove ci fermeremo per una sola notte giusto il tempo di rilassarci tra una tappa e l’altra.
Koh Tao, con il suo essere selvaggia ed i fondali perfetti per lo snorkeling.
E l’isola più grande del golfo, Koh Samui, che gireremo in lungo e in largo in motorino… cercando di comprendere il codice stradale “inesistente” thailandese.
Torneremo a Bangkok per un ultimo saluto, con la speranza che sia solo un arrivederci e non un addio.

Lo zaino è pronto, in questo momento dovrei essere in aeroporto o già in volo, e forse tutte le mie ansie saranno finalmente sparite. 
Vado, finisco di innamorarmi e torno. Solo due settimane, poi torno… credo!


Per seguirmi in questa nuovissima avventura l’hashtag è #MyAmazingThai oppure sulla mia pagina Facebook, la mia galleria Instagram e Snapchat (@alessia.musella)

2 Comments

    LEAVE A COMMENT

    Rispondi