Quale è la tua meta?

Cerca il luogo che ti interessa e, se ci sono stata, sarò felice di aiutarti!

Spiagge del Gargano: Baia di Campi

Sebbene la stagione estiva non è ancora iniziata ufficialmente, il caldo è qui con noi e non c’è scusa migliore per andare al mare e rilassarsi un paio di giorni.
Oggi vi faccio conoscere un pezzo del mio Gargano. Un pezzo che da due anni a questa parte è diventata la mia meta abituale del week-end: Baia di Campi.

Come ho conosciuto Baia di Campi?

Abituali frequentatori del spiagge del Gargano, la mia famiglia ed io decidiamo di cambiare meta per i nostri week-end al mare, dopo tantissimi anni di bagni e barbecue a Mattinata. Spingendoci verso Vieste due spiagge rapiscono i nostri cuori: Fontana delle Rose (località Mattinatella) e Baia di Campi (Vieste). Inutile dirvi quale abbia vinto.

Sono da sempre un’amante dei ciottoli e dei fondali profondi grazie al Gargano roccioso e selvaggio che ho sempre frequentato.
Amo i ciottoli perché sono convinta che grazie ad essi l’acqua rimane più limpida e meno sporca e si riescono a vedere gli abitanti del mare vicino ai propri piedi.
Amo le spiagge in cui a due passi dalla riva si sprofonda perché il fondale scende ripidamente e posso trasformarmi nel pesciolino che ero nella vita passata.
Amo le spiagge che dopo le 17 si svuotano e sanno regalarti tramonti magici.
Amo Baia di Campi perché si trova a pochi chilometri dalla movimentatissima Vieste
Bhè, nel caso non l’aveste capito… Baia di Campi è il mio angolo di paradiso e un giorno ne avrò un dolce ricordo grazie alle giornate trascorse in famiglia, le enormi abbuffate e le lunghe ore trascorse in acqua.

Baia di Campi
Baia di Campi è perfetta per chi ama le immersioni grazie ai fondali ricchi di flora, fauna e intriganti grotte marine. Per i surfisti che troveranno il mare non troppo mosso ma una ventilazione adatta a questo sport. Per chi vuole andare alla scoperta delle numerose grotte del Gargano, tra le quali: Grotta Calda, Grotta Sfondata, Grotta dei Contrabbandieri e Grotta Campana Piccola.

Come arrivare a Baia di Campi?

  • Da Nord uscita Poggio Imperiale e proseguite per Vico del Gargano, Rodi Garganico, Peschici e Vieste. Da quest’ultima percorrete la litoranea per Mattinata per 10 km e troverete la Baia sulla vostra sinistra;
  • Da Sud uscita Foggia e percorrere la statale per Manfredonia fino a Mattinata, seguire le indicazioni per Vieste e troverete la Baia sulla vostra destra;

Parcheggio a Baia di Campi?

Il problema principale di questa Baia è proprio il parcheggio, poiché non ne esistono. I più avventurosi – e coraggiosi – lasciano la macchina a bordo strada e raggiungono la spiaggia tramite un sentiero

Come posso ovviare a questo problema?

La soluzione più semplice è alloggiare nel villaggio che si affaccia sulla baia, il Camping Villaggio Baia e Cala Campi e godersi la pace che questo luogo riserva quando tutti i turisti giornalieri lasciano la spiaggia. In più il campeggio è direttamente collegato con il centro di Vieste tramite una navetta comunale.

Se non sono riuscita a convincervi così, non vi resta che partire e ammirare direttamente con i vostri occhi questo mio angolo di paradiso 😉


Baia di Campi

Baia di Campi

6 Comments

  • Manuela

    Baia di Campi! Wow! Bellissima, ci sono passata nei giorni in Gargano! Bello leggerti Ale, soprattutto quando parli della tua terra!

    10 luglio 2015 at 8:20 PM
    • Alessia - Nata per Viaggiare
      Alessia Musella

      “soprattutto quando parli della tua terra!” detto da te è un super-complimento! Grazie davvero! Devi tornare assolutamente, magari poco poco fuori stagione, sarà ancora più bella ed io ci sarò 😉 un abbraccio!

      28 agosto 2015 at 5:04 PM
  • Serena

    Wow, che meraviglia!
    In Puglia ci devo proprio andare, prima o poi…

    28 agosto 2015 at 2:09 PM
    • Alessia - Nata per Viaggiare
      Alessia Musella

      Non ci sei mai stata? Se no, devi recuperare 🙂 in qualsiasi caso, ti aspetto!

      28 agosto 2015 at 5:05 PM
  • Maria Pia Cortellessa

    Sono “sbarcata” a Baia dei Campi in pieno agosto durante il Giro delle Grotte su un barcone e ci sono rimasta un paio d’ore: purtroppo il mare era pieno di bolle bianche, penso siano gli scarichi delle numerose imbarcazioni che, proprio per il Giro delle Grotte, attraccano tutte lì. Un po’ una delusione, visto che ricordavo quel pezzo di costa con un mare splendido e incontaminato…

    28 agosto 2015 at 4:40 PM
    • Alessia - Nata per Viaggiare
      Alessia Musella

      Agosto è forse il periodo peggiore per il mare, in generale. Prof., dovete tornarci a Settembre o Maggio inizi Giugno, e troverete il mare il mare splendido e incontaminato che ricordate 🙂 io sono li quasi tutti i fine settimana, vi aspetto eh!

      28 agosto 2015 at 5:08 PM
LEAVE A COMMENT

Rispondi